Ciao Mario Ventura detto Digedon …

Ieri è mancato un socio fondatore della società VENTURA MARIO DETTO DIGEDON

Lamberto Vacchi lo ha ricordato così:

“Ebbene si, se ne è andato Mario Ventura uno dei grandi vecchi che hanno realizzato un sogno una grande società sportiva come era ed è l’Acquadela.
Inevitabile ricordarlo al fianco di Tom ciappinare in palestra attorno a un tubo o un rubinetto.
Un caro ricordo!!!”

Nel libro scritto da Alessandro Gallo in occasione del cinquantenario della Acquadela 1965-2015, Mario Ventura è citato in queste righe:

“… una bella avventura, quella di Tom condivisa con una serie di personaggi che Nina, custode dei ricordi del marito, non ha mai dimenticato. E allora ecco l’elenco dei soci fondatori: Enzo Badiali, Amedeo Bartolini, Giuliano Bartolini, Fausto Monetti, Luigi Monetti, Mario Ventura, Paolo Ventura e Tomaso Sandri.  I soci che hanno offerto la loro disponibilità e le loro ore libere per la realizzazione della prima palestra Acquadela, nel periodo 1972-1973 sono Ottavio Castagnini, Andrea Onofri, Mario Ventura e il solito Tomaso. E tra i più attivi, fin dai primi tempi, Cesare Collina, Francesco Longiardi, Oriano Matteucci, Paolo Olimpi, Lamberto Vacchi e Virgilio Vivarelli.”

E ancora:

“Nel 1966 la società comincia ad avere una struttura quasi manageriale: come Presidente ecco Tomaso (precisazione una volta per tutte: non si tratta di un errore di stampa, Tomaso con una “m” sola) Sandri, si fa largo un consiglio direttivo nel quale trovano spazio Giuliano ed Amedeo Bartolini, Pier Paolo Cristoferi, Paolo Olimpi, Franco Benvegnù, Paolo e Mario Ventura, Ottavio Castagnini e Fausto Monetti.”

Da tutta l’Acquadela le più sentite condoglianze alla famiglia di Mario Ventura.