Le gare del 18-19 maggio

I nostri mezzofondisti Francesco Bosi e Luis Ricciardi in gara nei meeting regionali a Cesena e Ravenna.

Per l’allievo, dopo la tripletta di primati personali nei 1500 metri (Piacenza 4 maggio, Modena 11 maggio, Ferrara 18 maggio) questa volta sono gli 800 metri al Memorial Spazzoli di Cesena, prova necessaria per acquisire maggiore resistenza alla velocità. Un primo giro troppo forte (sotto il minuto) spegne un po’ la spinta nel giro conclusivo di Francesco, che chiude in 2’08″58, a circa 1 secondo dal primato personale.

Luis Ricciardi riprova i 1500 metri al Meeting A.R.A. di Ravenna, dopo la bella prova dei C.d.S. e quella non conclusa al Memorial Goldoni Benetti del 22 maggio. Il suo obiettivo è il minimo per i Campionati Italiani, obiettivo sfidante ma non impossibile, ma per riuscirsi occorreranno insieme condizione di forma perfetta, condizioni perfette della pista, gara imposta su ritmi veloci ma giusti. Tutte cose che a Ravenna non si realizzano del tutto e nonostante ciò viene una buona prova, intorno ai 4 minuti e un significativo 2° posto assoluto.

In gara a Cesena e Ravenna anche Andrea Vignoli nei 5000 metri (16’50″43), Niccolò Matarozzi e Andrea Montanari nei 200 metri (24″12 e 24″21) e Roberto Bencivenni nel giavellotto (38,19)..

2 atleti della Acquadela hanno concluso ancora una volta la Firenze-Faenza: per entrambi non è la prima volta, anzi … Bravissimi Franco Lauro e Leonardo Manferdini (addirittura 10 i suoi “Passatore”)  rispettivamente in 15.19.42 e 19.39.52.

Il gruppo di “avvio al podismo” di Antonello Colombo si è presentato quasi al completo alla Strabologna per una verifica allegra e in compagnia sul campo di una corsa comunque non competitiva come è la classica bolognese, che ha visto migliaia di podisti al via. Con Antonello Colombo e Alice Benini, hanno corso la Strabologna anche Antonella Lalli, Elisa Villani, Irene Gordini, Andrea Zampana. Bravissimi e con la speranza che continuino questa pratica con grande divertimento.